Uva da tavola

Le due specie di vite più importanti per la produzione di uva sono: la Vitis vinifera - originaria dell’Europa – dalla quale derivano tutti i vitigni destinati alla produzione di uva da vino e di uva da tavola, e la Vitis labrusca - originaria dell’America del nord – destinata principalmente alla produzione di uva da tavola e marginalmente per la produzione di vino. La vite appartiene alla famiglia delle Vitacee, vive fino a 600 metri s.l.m. e predilige un clima asciutto e ben esposto al sole. La pianta della vite vive in media 40-50 anni.

L’uva, frutto della vite, viene utilizzata soprattutto per la produzione del vino (uva da vino), ma anche per il consumo alimentare come frutta, sia fresca (uva da tavola), sia secca (uva passa, utilizzata nella preparazione dei dolci). Si presenta sotto forma di grappolo, composto da un graspo (o “raspo”) e da numerosi acini (più propriamente bacche), di piccola taglia e di colore chiaro (giallo, giallo dorato o verde) nel caso dell’uva bianca o di colore scuro (rosa, viola o, nero) nel caso dell’uva nera. L’acino è a sua volta costituito all’esterno dalla buccia, all’interno dalla polpa e dai semi (vinaccioli). Generalmente, le uve senza semi sono meno dolci di quelle con i semi.

La stagione migliore dell’uva è la tarda estate e l’autunno. Nelle altre stagioni si può trovare uva di importazione, quella che arriva da paesi come California e Cile. L’uva da tavola ha buccia sottile, polpa compatta e pochi semi e il suo consumo è importante per l’alimentazione umana, soprattutto grazie alla presenza di zuccheri solubili in percentuali elevate (attorno al 18%). L’Italia è il primo produttore al mondo di uva da tavola. Le due regioni in cui viene prodotta la maggioranza di uva da tavola italiana sono Puglia (65%) e Sicilia (25%).

 

Varietà di uva bianca da tavola

  • Uva Italia (prodotta da un incrocio di uve Bianche e Moscato d’Amburgo; una delle più apprezzate, con grappoli grandi e consistenti, di colore giallo dorato, con un delicato sapore di moscato)
  • Vittoria
  • Regina (una delle più antiche e diffuse, di provenienza probabilmente siriana, introdotta in Italia dagli antichi romani)

Varietà di uve rosse da tavola

  • Red Globe e Rosada
  • Uva spina (anche detta uva marina, uva spinella, uva dei frati, uva ursina) è una varietà di ribes con acini di colore giallo o verde pallido, dal sapore acidulo

L’uva contiene poca vitamina C, quantità minime di proteine e grassi, è ricca di potassio e povera di sodio. Indicata per anemia, affaticamento, uricemia e gotta, artrite, vene varicose, iperazotemia, stitichezza atonica, malattie della pelle. Ha proprietà antiossidanti, anticancro, antivirali in grado di contrastare il virus dell’herpes simplex. Gli acini ridotti in purè, applicati sulla pelle di viso e collo, hanno un’azione astringente e rivitalizzante.

Il consorzio